Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, Tiago Pinto ha fretta ma il virus frena la rivoluzione

Doveva essere il giorno del debutto accanto alla sua nuova squadra

Invece Tiago Pinto passerà questo giorno in isolamento per via della nuova positività al Covid. A fine dicembre è stato contagiato in Portogallo e per questo aveva dovuto posticipare il suo arrivo. La smania di sbarcare lo ha tradito e così s’è trasformato in una specie di “untore.

Il primo giorno lo ha passato con la squadrasempre distante, e con Fonsecacontatto strettissimo. Oggi il tecnico, che ieri è rimasto a Roma per sottoporsi ad un nuovo tampone, raggiungerà la squadra. Da domani tutti in bolla a Trigoria. Per scegliere Pinto, i Friedkin, si sono serviti di uno speciale algoritmo. 

In questo speciale modello statistico i nuovi padroni della Roma hanno scelto in base all’terà, la capacità di valorizzare i prodotti del settore giovanile, di incrementare il valore della rosa, di migliorare l’andamento della squadra e di generare ricchezza per il club aumentando le entrate riducendo i costi. In questo database risultavano anche BertaTare e Orta. La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa