Resta in contatto

Rassegna Stampa

I giorni più difficili di Fonseca, Dzeko guida l’ammutinamento

Toni aspri tra tecnico e squadra

La crisi in atto tra Edin Dzeko e Paulo Fonseca è emersa, anche visivamente, negli ultimi istanti della grottesca eliminazione contro lo Spezia dalla Coppa Italia. E anche ieri, nel lungo faccia a faccia tra allenatore e squadra a Trigoria, in cui il gruppo ha sfiorato l’ammutinamento, il bosniaco era in primissima fila. In questo momento Dzeko è l’unico elemento della Roma che vive in aperto contrasto con il tecnico.

Che a settembre sarebbe stato felicissimo di vederlo partire per avere al suo posto Milik: i due si erano anche già scambiati alcuni messaggi, la convinzione dell’allenatore era che il polacco fosse più funzionale di Dzekoal suo gioco. E invece la convivenza forzata è stata estesa, creando la situazione attuale. L’allontanamento del team manager Gianluca Gombar è diventato il pretesto per uno scontro duro tra Fonseca e la squadra.Partendo dallo sconcerto dei giocatori, legatissimi al giovane dirigente, si è passati all’analisi di quello che non va in campo e nella preparazione delle partite. Lo scrive “La Repubblica”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E IL DANNO LO FANNO ALLA SOCIETÀ E TIFOSI,VIA DZEKO E FONSECA ,NON E POSSIBILE FAR PERDERE UNA SQUADRA PERCHÉ UN GIOCATORE E IN LITE CON L ALLENATORE,SE ESISTE UN PROBLEMA IL GIOCATORE A IL DOVERE DI LAMENTARSI CON LA SOCIETÀ,PERCHÉ E PAGATO PER FARE SUO LAVORO E NON FAR PERDERE LA SQUADRA PER DISPETTO..

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

E allora se si vuole salvare la stagione via Dzeko subito e si prende un’altro attaccante ma non bisognava arrivare adesso a capire che i rapporti tra i 2 si sono rotti con la partita di Europa League con il Siviglia perché sono due persone che mettono in primis i loro interessi poi quelli della Roma e ogni volta che c’è una difficoltà si sfornano tra loro ma chi ne fa le spese e la Roma mesetti ignoranti tutti e 2

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La cosa che mi fa avvelenare e che ve chiamate Siamo la Roma !!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Era in panca in attesa della juve… Dimenticato?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Allucinante. Nel prossimo articolo parlerete dei Twitter de Zaniolo???? Dateve na regolata.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Serve un colpevole a Roma sempre…..fatela finita e pensate a tifa . No a fa gossip

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ce godete a sparare ste minchiate!

Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Ma è mai possibile che il nostro amato CAPITANO, che tutto il mondo del calcio ci invidia, non possa avere un ruolo determinante come dirigente nella..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "DDR Allenatore per la prossima stagione!"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Grande Principe!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa