Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pellegrini salva Fonseca, l’abbraccio dopo la lite. Dzeko ora è in vendita

Il gol del capitano salva la panchina di Fonseca

Al momento del gol del 3-3 firmato dall’ex Daniele Verde, Paulo Fonseca aveva virtualmente davanti gli ultimi 3 minuti da allenatore della Roma. La storia doveva cambiare ancora e ci ha pensato Lorenzo Pellegrini, segnando la rete decisiva.

L’abbraccio tra l’allenatore e il nuovo capitano è l’immagine del giorno e al tempo stesso l’indicazione che aspettavano Ryan Friedkin e il dg Tiago Pinto: la Roma non ha abbandonato l’allenatore, anzi ha giocato per lui nonostante le proprie incertezze.

Era chiaro che ,al termine di Roma-Spezia, uno tra Fonseca e Dzeko sarebbe stato di troppo.L’allenatore in campo o il centravanti in tribuna, dove ostentava sorrisi acerrimi senza la mascherina a nasconderli (rischia una multa). «Di Dzeko non voglio più parlare», ha liquidato la questione Fonseca.

Il numero 9 giallorosso è ufficialmente in vendita: il problema è trovare qualcuno che possa acquistarlo a gennaio. La Juve si è chiamata fuori, l’Inter oggi non può concedersi desideri, il Milan ha preso Mandzukic. Il rischio è tenere ai margini da qui a fine stagione un uomo che costa più di un milione al mese. Da qui a domenica (all’Olimpico arriverà il Verona) il dg Pinto dovrà capire se ci siano margini per ricucire. Lo scrive “La Repubblica”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa