Resta in contatto

Mimmo Ferretti

Roma-Milan 1-2: giallorossi in vena di regali e primo ko in casa. Le pagelle di Mimmo Ferretti

I giallorossi perdono male all’Olimpico

PAU LOPEZ  4,5

Il Milan lo bombarda da tutte le parti, in avvio di gara, lui con le mani se la cava sistematicamente in maniera efficace. Con il piede destro, però, un disastro anche se poi è reattivo su Ibra. Che, a seguire, lo grazia cercando un improbabile colpo di tacco. Disastroso, nella ripresa dopo la rete di Veretout, il suo lancio che innesta la seconda rete del Milan. Quella decisiva. Tutto il testo non conta. Anche le altre buone parate.

MANCINI  4,5

A sinistra contro lo Sporting Braga, a destra contro il Milan. Gli tocca un avversario tosto, Rebic, che sta molto largo. Serata complicata. Suo errore vistoso, infatti, proprio sul gol di Rebic. Poi va a sinistra, al posto di Fazio.

CRISTANTE  5

Centrale di difesa, ormai è questo il suo ruolo. Specie se/quando lì dietro mancano due, tre giocatori. Un paio di chiusure di posizione su conclusioni ravvicinate del Milan, nel primo tempo. Scarsa costruzione del gioco, però. Idem bella ripresa.

FAZIO  4

Ignorato in Europa League (non è il lista Uefa), l’argentino in campionato viene confermato titolare dopo Benevento per le tante assenze davanti a Pau Lopez. Stavolta sul centro-sinistra, però. E proprio in quella porzione di campo regala il calcio di rigore al Milan che sblocca il risultato.

KARSDORP  5

Esterno destro, non più centrale di difesa a destra come in coppa. Fatica un po’ se si presentano dalle sue parti sia Theo che Rebic, ma cerca lo stesso di proporsi in avanti. Uscito Fazio, fa il  centrale di destra.

VILLAR  4,5

In grossa difficoltà contro il pressing dei mediani di Pioli. Troppi errori tecnici o di scelta. Non sale mai di tono. E la squadra ne risente.

VERETOUT  6,5

Di nuovo in mezzo al campo, dopo la parentesi europea da esterno. Ha sul destro un pallone invitante, ma lo spedisce tra le braccia di Donnarumma. Grandi corse e rincorse con Donati, per il resto. Firma con un destro mirato la rete del pareggio romanista (10° centro in campionato).

SPINAZZOLA  7

Eccolo sulla fascia sinistra, che è casa sua, dopo l’esperimento forzato al centro della difesa. Il Milan lo obbliga a stare spesso “basso”, quando accelera crea problemi alla difesa avversaria. Travolgente nella ripresa, poi.

MKHITARYAN  5,5

Primo tempo anonimo, caratterizzato da un’occasione malamente sprecata a tu per tu con Donnarumma. Nella ripresa cerca il gol da cineteca con il sinistro: palla fuori di un nulla. Poi Donnarumma gli fa una bella parata in tuffo. E Guida fa finta di niente sul conseguente, rude contrasto con Theo…

PELLEGRINI  4,5

Con il punteggio ancora in parità, viene murato due volte a pochi passi da Donnarumma. Pochi gli spunti giusti, però, in fase di rifinitura. Uscito Villar, si abbassa a centrocampo. Mai determinante.

BORJA MAYORAL  4,5

Gira al largo da Tomori e Kjaer, e così non mette mai paura al Milan. Male.

BRUNO PERES  5

Al posto di Fazio dopo la rete di Rebic, ma gioca nel ruolo di Karsdorp. Male, però.

EL SHAARAWY SV

Rileva l’evanescente Villar e va al posto di Pellegrini. Si vede pochissimo.

PEDRO  SV

Nel finale per Borja Mayoral. Non incide, anche perché liscia un buon pallone nel recupero.

DIAWARA SV

Al posto di Veretout, esausto. 

FONSECA 5

La Roma in avvio soffre duramente (12 tiri in porta nel primo tempo), va sotto, poi recupera il risultato quindi regala il secondo vantaggio al Milan, quello decisivo. Non solo ancora 0 vittorie contro una big (3 punti su 24 contro le grandi), ma prima sconfitta in casa dopo 16 partite utili.

 

14 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
14 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

A quando perdi con le prime sei ma dove pensi di arrivare(settima)

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non sarà che,semplicemente,il Milan è piu’ forte di noi…?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

il pesce puzza dalla testa, mr. president che hai deciso di fare da grande?

Fulvio
Fulvio
1 mese fa

Finalmente qualcuno che ha capito l’origine dei mali della Roma: ai signori Pallotta 1.0 e Pallotta 2.0 della squadra non è mai interessato nulla perché per loro amerikani il calcio non è passione ma solo businness ed anche i due mercati del fruttarolo texano lo dimostrano.Solo giovani sconosciuti che poco costano perché poco valgono, giocatori svincolati (e ci sarà un perché le loro società non fanno nulla per trattenerli) o pensionati che arrivano a Roma in giacca da camera e pantofole perché il clima è favorevole ai loro acciacchi e trovano una società che li accoglie contando sul loro medagliere… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La colpa è del gioco di questo allenatore che continua a palleggiare il pallone con il portiere che con i piedi non riesce neanche a prendere il tram ieri nei primi minuti hanno passato il pallone al portiere 10volte il Milan 2volte fate voi

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Se avessero avuto un quinto del mio veleno che ho messo in gioco davanti allo schermo…. Solo arrabbiature… Basta… Stufi di questo atteggiamento lascivo,…oramai queste partite sono perse in partenza

Massimo Brocato
MAX
1 mese fa

Il peggiore in campo e fuori è Fonseca.
Ogni volta che sale il livello il ns centrocampo viene letteralmente sopraffatto . Non prepara le partite ed in corso fa pure peggio . Voto 3 di stima

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Ma ancora insistete con Pellegrini? Giocatore mediocre da Sassuolo in giù.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Una squadra entrata in campo terrorizzata non è una squadra un quarto d,ora da ufficio inchieste messa alla pecorina dall,avversario subiamo di tutto non abbiamo giocatori che prendono in mano la squadra anche i più anziani suicidi tattici errori singolari un disastro la fotocopia delle partite giocate con Lazio Napoli Atalanta una squadretta e basta in un campionato gestito da Sky.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Pau lopez magari tra i pali è anche bravo ma velocità di pensiero ed esecuzione e abilità con i piedi lasciamo perdere va

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

io avrei messo 2 a pellegrini e uno a quell’ottuso di fonseca che non lo ha tolto per il resto d’accordo con gli altri voti

Fulvio
Fulvio
1 mese fa

….invece l’altri so tutti campioni. Per fortuna che dietro vanno piano e siamo praticamente salvi. Con questo allenatore, con questi giocatori, con questa proprietà de fruttaroli texani (la cui unica cosa bona che hanno fatto è l’affossamento de TDV -solo una enorme speculazione edilizia che non ci entrava nulla con lo stadio e la squadra ma solo col businness dei fruttaroli bostoniani) che non mettono un cent per il rafforzamento della rosa, il rischio vero era scendere di categoria. Possiamo sperare nel settimo / ottavo posto e nell’arrivo per il prossimo anno di un allenatore che pretenda una VERA campagna… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Signor Ferretti non deve fare le pagelle a caldo perché scrive c.. corbellerie se no.. López para tutto pure l’imparabile su tentativo di autogol , di Fazio se non ricordo male , e un portiere DEVE PARARE e ha parato, tutto, PUNTO. l’errore sul tacco di Ibra è del genio di Fazio che gliela da sul destro dentro lo specchio della porta, e non di lato, e con la pressione dello svedese , il rilancio su CENTO FATTI ne può sbagliare uno perché è un portiere è non un centrocampista. Mancini fa un ottima partita sia in difesa che in… Leggi il resto »

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Pellegrini è un pippone

Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Grande Principe. Anche se alcuni ignoranti non hanno capito sei stato un grande capitano"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Magara!!!!"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Grande uomo, grande calciatore, spero veramente di conoscerlo un giorno per ringraziarlo. Grazie di tutto capitano 💛❤️"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Advertisement

Altro da Mimmo Ferretti