Resta in contatto

Rassegna Stampa

La frenata costa la Champions: 8 punti persi nelle ultime cinque gare

La sconfitta inaspettata del Tardini complica i piani dei giallorossi, ora serve continuità per arrivare in Champions

Il sesto posto della Roma rischia di scoperchiare il vaso di pandora rimasto chiuso fino a questo punto della stagione. Preparazione atletica insufficiente, allenamenti blandi e un gioco prevedibile sono solo alcuni dei capi d’imputazione che la società sta analizzando per emettere una sentenza su Paulo Fonseca. Il suo futuro è strettamente legato alla qualificazione alla prossima Champions, ma le lacune sulla gestione della squadra sono ormai evidenti anche ai Friedkin che hanno una lista di nomi per sostituirlo pronta all’uso. Gli impegni ravvicinati mandano in tilt l’allenatore e i punti non arrivano in campionato. La Roma ne ha persi 8 dopo le partite di Europa League disputate dai sedicesimi in poi: 2 contro il Benevento, tre con il Milan e 3 con il Parma. Un ruolino di marcia che sta facendo preoccupare anche Tiago Pinto, fedelissimo di Fonseca anche quando ha preso decisioni discutibili, come quella di escludere Dzeko. A 11 gare dalla fine, serve un cambio di rotta per qualificarsi in Champions, potrebbe non bastare la media punti del girone d’andata. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa