Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Primavera

De Rossi:” Vittoria meritata, c’è stato spirito di sacrificio”

La soddisfazione del tecnico dopo il successo sul Milan

Alberto De Rossi ha parlato ai microfoni di Roma Tv al termine del match contro il Milan, vinto dai suoi ragazzi per 2-0. Le sue parole:

Una vittoria importante per arrivare al meglio alla fase finale
“Il Milan fortunatamente ha sbagliato il rigore, siamo stati fortunati dopo tante volte in cui la fortuna ci ha girato le spalle. È una vittoria meritata, la squadra ha fatto quello che doveva fare”.

La squadra si è adattata alle circostanze
“Sì, c’è stato spirito di sacrificio, siamo arrivati un po’ con il fiato corto. Devo dire che tutti si sono sacrificati, è stata una bella soddisfazione per tutti”.

Siete stati più concreti
“Abbiamo gestito bene i momenti difficili, siamo stati bravi a palleggiare ed è una cosa che in genere non siamo capaci di fare, andiamo sempre a cento all’ora. La squadra ha capito che la situazione poteva peggiorare e, in certi momenti, abbiamo rallentato e portato a casa una bellissima vittoria”.

La classifica?
“Il nostro obiettivo era arrivare nelle prime due posizione, abbiamo ancora qualche speranza però abbiamo buttato tanti punti. Alla fine, sono sicuro, non arriveremo secondi per un punto, ci servirà da monito per essere più attenti in futuro”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera