Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Ora abbiamo pure il capitano

Pellegrini

L’editoriale di Paolo Liguori

Mourinho si sente dappertutto e come previsto ha rilanciato il nostro entusiasmo. E’ anche il primo ad aver capito che tutto ciò non basterà per un anno intero. Allora si muove per frenare, per rendere più razionale e duraturo il processo. Giovedì ha gettato molta acqua sul fioco. Tutto viene detto e fatto per non mollare, per non diminuire la tensione.

Oggi la chiave di volta è il capitano Lorenzo Pellegrini. Dopo Totti, per effetto combinato di proprietà e allenatori analfabeti del calcio, la Roma non ha avuto più un capitano indiscusso. L’ultimo, Dzeko, è stato detronizzato in modo volgare e incosciente. Rui Patricio è stata la sua prima richiesta e ora, finalmente, abbiamo un portiere. Il resto sta crescendo a vista d’occhio. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa