Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Le pagelle di Siamo la Roma

PAGELLE – Roma-Milan 1-2: non basta la reazione nel finale, altro ko con le big

La Roma esce sconfitta dall’Olimpico

RUI PATRICIO  5

Non esente da colpe sulla punizione di Ibrahimovic, si fa spiazzare dal rigore di Kessie.

KARSDORP 5

Tanti errori in fase di costruzione all’interno di una gara fisica e confusionaria.

MANCINI 6

Tanta sostanza, lotta e si batte, sfiorando anche il gol nel finale.

IBANEZ  6

La partita è più che sufficiente, macchiata dall’ingenuità sul fallo da rigore su Ibra: entra, prendendo giocatore e palla. Meglio evitare di correre rischi simili.

VINA  5

Fatica nei duelli e nel partecipare alla manovra offensiva, se non nella prima occasione che la regala gli dà.

CRISTANTE  5,5

Sontuoso con il Napoli, oggi meno perchè sbaglia tanto, forse troppo.

VERETOUT  5

Sbaglia tutto o quasi, in una gara non all’altezza del suo potenziale.

Zaniolo

ZANIOLO 6

Il giocatore è in fiducia e si vede. ma entra in campo troppo nervoso. Prende un giallo banale, bravo nel far ammonire e mettere in difficoltà Theo Hernandez. Manca il guizzo lì davanti.

PELLEGRINI 6

Sembra quasi doversi fermare nel riscaldamento, invece stringe i denti e nel primo tempo è il più pericoloso dei suoi. Tanto cuore e nel finale un episodio dubbio dove subisce un contatto da Kjaer.

MKHITARYAN 4,5

Un fantasma. Sostituito anche oggi all’intervallo.

ABRAHAM  5

La squadra non lo supporta a dovere, ma lui sembra non trovare mai la lettura giusta per integrarsi nella manovra che i compagni sviluppano. Sostituito.

EL SHAARAWY  6

Entra con il piglio giusto, con giocate a volte e frettolose e in altre decisive, come il gol nel finale.

FELIX  6

Dopo l’esordio a Cagliari, Mourinho torna a dargli fiducia. L’impatto è buono, cerca di aiutare i compagni nella rimonta.

CARLES PEREZ  6

Venti minuti finali dove prova a dare freschezza e strappi alla manovra della Roma. Suo l’ultimo tiro della serata.

SHOMURODOV  SV

Entra nel finale, cerca la giocata risolutiva ma non la trova.

MOURINHO  5,5

Furioso con Maresca, non soddisfatto dei suoi che perdono l’ennesimo scontro con una big del campionato. Da salvare la reazione ma la prestazione è da rivedere.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Le pagelle di Siamo la Roma