Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

L’ira di Gasp ma il regolamento parla chiaro: ecco perché non è valido il gol di Zapata

Il tecnico bergamasco Gian Piero Gasperini spara a zero sulla direzione arbitrale: ma il regolamento parla chiaro…

Gasperini protesta contro la direzione arbitrale nel post gara di Atalanta-Roma. Sotto la lente d’ingrandimento il gol annullato ai bergamaschi al 68′, che avrebbe permesso all’Atalanta di portarsi sul 2-2. Analizziamo l’azione e vediamo perchè è stato giusto annullare la rete.

Al 68′ l’Atalanta si rimette in partita grazie al gol del 2-2, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il corner, battuto da Malinovskyi, vede la spizzata di Zapata (tra l’altro col dubbio spalla/braccio). Successivamente la palla finisce sul secondo palo dove Palomino, in fuorigioco per il tocco del centravanti atalantino, ostacola Cristante che, con una sfortunata carambola, aveva visto il pallone entrare in rete. 

Il difensore centrale argentino, in posizione di fuorigioco, partecipa però attivamente all’azione. Palomino pressa Cristante, anche con un braccio sulla schiena del centrocampista giallorosso, quindi la sua posizione è assolutamente attiva. Il centrocampista della Roma vede la palla entrare in porta, ma ha subìto la chiara interferenza da parte dell’argentino dell’Atalanta. Il regolamento, in questo caso, parla chiaro:

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti