Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma, il primo rinforzo: arriva Maitland-Niles

Altra trattativa in salita con i Gunners, ma stavolta Tiago Pinto vuole portare a Trigoria l’esterno inglese

Il mercato ai tempi del Covid è un tiro ai dadi, non soltanto per le difficoltà economiche del periodo anche perché il caso dei no vax – la Roma ne ha uno molto importante – impone un’attenzione particolare alle strategie dei club all’indomani del Decreto. Tiago Pinto si sta confrontando in queste ore con i Friedkin e con Mourinho e conta di presentare il primo rinforzo all’inizio del nuovo anno: dovrebbe essere l’inglese Ainsley Maitland-Niles, esterno destro dell’Arsenal, con il quale la Roma ha già raggiunto da un paio di settimane l’accordo economico.

Manca però l’intesa tra i club. E dopo il naufragio della trattativa per Xhaka, l’estate scorsa, questo elemento non è soltanto formale. L’Arsenal chiede un prestito con obbligo di riscatto subordinato a condizioni facili mentre la Roma vorrebbe inserire nel contratto un numero elevato di presenze, sì da acquistare il calciatore a giugno ove si rivelasse davvero utile alla squadra. In più sulle cifre dell’eventuale trasferimento definitivo le posizioni sono ancora lontane. Ma l’idea di Tiago Pinto è arrivare in fondo, stavolta. Facendo presto, perché un ricambio per Karsdorp è urgente. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa