Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Confronto Draghi-Gravina: ecco il futuro della Serie A

Gravina

Una telefonata tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e Gabriele Gravina ha disegnato il futuro della Serie A: i dettagli

Nella giornata di oggi c’è stato un confronto telefonico tra il Presidente del Consiglio Mario Draghi e il Presidente della FIGC Gabriele Gravina. Al centro della chiacchierata un tema scottante: il prosieguo del campionato di Serie A.

Mario Draghi ha chiesto a Gravina di riferirgli la situazione dei principali campionati (Serie A, B e C), per comprendere come il sistema calcio ha intenzione di gestire a livello epidemiologico ed economico la delicatissima situazione contagi Covid.

Tra le opzioni analizzate anche la sospensione del campionato per due settimane, ma, come riporta Gazzetta.it, Gravina ha spinto per andare avanti. Il presidente federale ha spiegato a Draghi quali sono le esigenze economiche di un sistema che mai come in questo momento sembra essere sull’orlo del baratro.

Per ora si è deciso di andare avanti così, con le partite che andranno avanti e stadi a capienza ridotta al 50%. Anche la Lega Serie A è sulla stessa linea di pensiero, con l’idea di andare avanti per almeno altre due-tre settimane: poi un nuovo aggiornamento e si valuterà anche la soluzione di giocare le partite a porte chiuse.  

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News