Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Flaminio, Roma e Lazio in stallo. Il sindaco avvisa: “Offerta di Cdp”

Tema stadio nella Capitale sempre caldo

L’Olimpico alla Roma e il Flaminio alla Lazio. Dopo il sondaggio di Izi pubblicato su queste pagine — due romani su tre preferirebbero riutilizzare gli impianti esistenti più che realizzarne di nuovi — si torna a parlare di stadi in Campidoglio. Il sindaco Roberto Gualtieri ha preso nota dei numeri della rilevazione e ieri, a margine della conferenza sui fondi del Pnrr per gli impianti comunali, li ha commentati così: “I sondaggi sono strumenti utili, che possono dare spunti di cui tenere conto“.

Nessuna preclusione, quindi, rispetto a soluzioni diverse da quelle circolate fin qui e dalle voci che vogliono i giallorossi destinati a Pietralata. In ogni caso per il primo cittadino, ancor più che della volontà popolare, nello spinoso caso degli stadi “bisogna tener conto della serietà e fattibilità dei progetti per non fare un altro buco nell’acqua come è accaduto in passato. In campagna elettorale avevamo detto che su questo tema c’è bisogno di serietà, non di continui annunci. Voglio continuare su questa linea. C’è in corso un’interlocuzione con la Roma, che ringrazio per la professionalità e la riservatezza con cui sta portando avanti il confronto, quando lo avremo concluso ne parleremo. Valuteremo il progetto della Roma, ma anche quello della Lazio se e quando ci sarà sottoposto“.

Gualtieri, poi, punta dritto sui due impianti: “Il Flaminio è una nostra priorità. Non sarà lasciato all’attuale degrado. Anche il tema dell’Olimpico andrà sicuramente affrontato nei prossimi mesi“. Postilla: per il Flaminio, dopo il “no” del Comune al progetto della Roma Nuoto, sono pronte a farsi avanti Cassa depositi e prestiti e il Credito sportivo.

Una notizia che potrebbe far suonare il campanello d’allarme in casa Lazio: Lotito ha già visitato l’impianto, i tifosi laziali traslocherebbero volentieri al Flaminio. Ma fin qui al Comune non è stata presentata alcuna proposta concreta. Nemmeno dalla Roma, in passato interessata all’impianto al punto da sondare Renzo Piano. Ora entrambi i club rischiano di perdere l’occasione. Lo scrive “La Repubblica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa