Resta in contatto

Rassegna Stampa

Mourinho non molla. E su Frattesi c’è il rilancio

Rilancio giallorosso sul centrocampista giallorosso

La Roma non molla e rilancia. Davide Frattesi è ormai da tempo obiettivo dichiarato della società giallorossa che vorrebbe riportare a Roma il prodotto del suo vivaio esploso con la maglia del Sassuolo e in campo anche ieri sera con la Nazionale di Mancini.

Si continua a parlare tra le tre parti in causa, con l’agente del calciatore a fare da mediatore tra le richieste del club neroverde e le valutazioni economiche della Roma. Nelle ultime ore la società giallorossa ha voluto fare un ulteriore passo in avanti, alzando l’offerta cash per il cartellino del centrocampista. Tiago Pinto è arrivato ad offrire oltre 20 milioni più bonus. Ma la richiesta del Sassuolo rimane molto più alta, per questo la trattativa ancora non decolla. Il club neroverde non si muove dalla valutazione iniziale, forte della stagione appena conclusa e della vetrina azzurra delle ultime settimane. Che sia bottega cara Reggio Emilia è risaputo, ma i gioielli sono in vetrina ogni anno ad un solo scopo.

Il tempo per le contropartite eventualmente ci sarà, ma in questa fase cruciale bisogna intanto trovare l’accordo sulla valutazione del cartellino. La Roma sa che la volontà del giocatore è forte e tornare alla Roma da “grande” acquisto lo inorgoglisce. Non c’è fretta, ma nessuno vuole che la trattativa si trasformi in un tormentone, come già vissuto la scorsa sessione di mercato.

La Roma il proprio ulteriore passo verso il Sassuolo lo ha fatto. Un rilancio pensato e voluto, per indirizzare la trattativa verso una positiva conclusione. La palla di fatto passa al club neroverde che deve capire cosa fare con il centrocampista, ascoltando le offerte della Roma ma iniziando anche a fare una reale conta dei club interessati al cartellino di Frattesi. Lo scrive “La Repubblica”.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa