Resta in contatto

Biglietti

Abbonamenti da record, oltre 36mila tessere. Berardi: “Vogliamo rivivere l’atmosfera dell’Olimpico”

Numeri impressionanti che testimoniano per l’ennesima volta la sconfinata passione dei tifosi giallorossi

Come si legge su sito ufficiale della Roma, la sosta del campionato non ha placato la passione dei tifosi giallorossi. La campagna abbonamenti conta oltre 36mila tessere per il campionato staccate nelle due fasi di vendita. Arrivando così al raggiungimento di un numero maggiorenne, nel senso che non si verificava da 18 anni. Dall’estate 2004, l’ultima volta che si fecero più di 30mila abbonamenti. Quest’anno si è viaggiato sulla media di circa 630 adesioni giornaliere.

Così il CEO Pietro Berardi:

“Abbiamo ancora negli occhi la bellezza delle ultime notti allo Stadio Olimpico – dice Berardi –, serate in cui tutti hanno potuto ammirare la magia del tifo giallorosso. Qui nel Club abbiamo una grande voglia di ricominciare presto la stagione per rivivere quella bellissima atmosfera, toccando nuovamente con mano l’affetto e la passione che i nostri tifosi ci dimostrano in ogni partita casalinga.

Questo è anche il motivo per il quale lavoriamo senza sosta per essere sicuri di offrire loro sempre un servizio innovativo e costruito intorno alle loro esigenze. Sapere che il 50% dello stadio sarà occupato da persone che hanno scelto di abbonarsi è per noi un grande motivo di orgoglio e una motivazione in più”.

Qualche dato in ordine sparso sugli abbonamenti 2022-23. A iniziare dalla percentuale di rinnovi, pari al 93%. Il 40% delle tessere vendute sono state in formula plus, particolarmente apprezzata. Inoltre, numerose adesioni arrivano da parte delle nuove leve del tifo: il 40% è under 25 rispetto al totale degli abbonati. Non solo adulti, anche i giovani non faranno mancare il loro apporto alla squadra nel corso della stagione.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Biglietti