Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

L’uscita di Shomurodov è ancora rimandata

Shomu si allontana da Bologna, Belotti attende

La cessione di Perez, però, non è ancora sufficiente per sbloccare l’arrivo di Andrea Belotti in giallorosso. Il general manager Tiago Pinto, infatti, sta ancora cercando di piazzare altrove un altro attaccante considerato in esubero nella rosa a disposizione di Mourinho, Eldor Shomurodov. L’ubzeko ha infatti già un accordo verbale con il Bologna, solo che il club felsineo non ha ancora quello con la Roma.

E alle condizioni attuali è anche difficile che possa trovarsi, considerando che la Roma vuole un prestito con obbligo di riscatto a 13-14 milioni di euro e il Bologna perora offre un eventuale diritto di riscatto.

O, in alternativa, un obbligo a cifre molto più basse (6-7milioni) e legato a condizioni particolari.Considerando che Shomu è costato un anno fa 20 milioni (tra parte fissa e variabile) è ovvio che laRoma abbia bisogno di altre cifre per poter eventualmente chiudere.

Insomma, per l’arrivo di Belotti ci sarà ancora da aspettare. Per ora il Gallo ha messo da parte un po’ tutte le altre offerte che ha ricevuto negli ultimi giorni, tenendole in stand-by e aspettando un segnale della Roma. Impressioni? Alla fine l’affare potrebbe farsi comunque. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa