Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Qatar 2022

Inghilterra-Usa: dove vederla in tv, in streaming e le probabili formazioni

Gli inglesi sono a caccia di conferme dopo la goleada con l’Iran, ma gli statunitensi saranno un osso duro dopo il pareggio con il Galles

Inghilterra-Usa sarà un match interessante non solo ai fini della classifica. Gli inglesi, nella prima giornata, hanno mostrato un’elevata capacità offensiva, ma sono stati anche troppo ballerini in quella difensiva. Nell’ambiente Usa c’è invece un po’ di delusione per il pareggio arrivato contro il Galles nei minuti conclusivi e c’è quindi molta voglia di mostrare il proprio valore e proseguire il cammino almeno fino agli ottavi.

Dove vederla: diretta tv e streaming

Inghilterra-Usa, match valido per la seconda giornata della fase a gironi del Gruppo B dei Mondiali di Qatar 2022, è in programma alle ore 20 allo Stadio Al Bayt e sarà visibile in esclusiva in diretta in chiaro su Rai 1. Inoltre sarà disponibile anche in streaming su Rai Play.

Le probabili formazioni di Inghilterra-Usa

INGHILTERRA (4-2-3-1): Pickford; Trippier, Stones, Dier, Shaw; Bellingham, Rice; Sterling, Mount, Saka; Kane. Ct Southgate.

STATI UNITI (4-3-3): Turner; Dest, Zimmermann, Ream, Robinson; McKennie, Adams, Musah; Aaronson, Weah, Pulisic. Ct Berhalter.

ARBITRO: Saez

ASSISTENTI: Martinez e Moreno

QUARTO UFFICIALE: Yamashita

The post Inghilterra-Usa: dove vederla in tv, in streaming e le probabili formazioni appeared first on Tifosinrete.

Rimani sempre aggiornato sui Mondiali Qatar 2022

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Qatar 2022