Sito appartenente al Network

La triste notte di Mancini: passa da eroe a “cattivo”

La parabola discendente del difensore, nella notte di Budapest

Il calcio dà e il calcio toglie. Così capita che nel giro di pochi minuti, per dirla all’inglese, puoi passare da hero a villain. Gianluca Mancini, 27 anni, contratto con la Roma fino al 2027, 9 presenze in Nazionale ma ai tempi dell’Europeo vinto dagli azzurri gli fu preferito Toloi, se ne è accorto mercoledì sera nella maniera più crudele. Al 35′ era hero. Sua la deliziosa verticalizzazione che ha mandato in porta Dybala.

Un assist vero, confezionato con piedi da centrocampista. Nella ripresa, invece, sono iniziati i problemi del villain. Ammonizione al 48′, da gestire poi per tanti minuti: un problema per un difensore propenso al cartellino giallo. Al 55′ l’autogol che ha permesso agli andalusi di pareggiare. Un cross teso dalla fascia destra, con Spinazzola spettatore non pagante; Smalling a “impanargli” un po’ la visione e El-Nesyri che pressa alle spalle. Poi, scelta sbagliata di Mourinhoil secondo posto nella lista dei rigoristi per la lotteria finale. Un tiro centrale, da difensore poco abituato ai penalty. Lo scrive Il Corriere della Sera.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Allenamenti, comunicazione, risultati, entusiasmo nel gruppo sono le variabili che rappresentano l'impatto di De Rossi...
13 reti in campionato, la Roma di De Rossi gioca all'attacco e crea di più...
L'allenatore giallorossi si è fatto sentire sia in campo che nello spogliatoio, dimostrando il...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...