Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Roma d’attacco: numeri da record nel reparto offensivo

I giallorossi vantano numeri ben superiori a quelli della scorsa stagione: Lukaku sposta gli equilibri

Con l’arrivo di Lukaku, la Roma vive una nuova vita, trasformando il suo reparto offensivo in una forza da non sottovalutare. La squadra di Mourinho, dall’attacco al centrocampo, mostra una capacità reattiva che la rende una contendente seria per la Champions League. In questa stagione, il rapporto con il gol è notevolmente migliorato rispetto al passato, con una media in Serie A che sfiora i 2 gol a partita. Dopo 14 giornate, la Roma ha già segnato 27 gol, 10 in più rispetto alla stessa fase della scorsa stagione.

Complessivamente, considerando anche le cinque gare di Europa League, la squadra ha segnato 36 gol in 19 partite ufficiali, un risultato che riflette chiaramente l’impatto di Lukaku nel roster della Roma. Confrontando le prestazioni con l’attaccante titolare della scorsa stagione, Abraham, Lukaku emerge nettamente in vantaggio. A questo punto l’anno scorso, Abraham aveva segnato solo tre reti in campionato e una in Europa. Inoltre, Lukaku ha già superato le marcature totali di Abraham della stagione precedente.

Nonostante Lukaku sia a digiuno da tre giornate in campionato, Dybala ha preso il testimone, segnando sia contro l’Udinese che contro il Sassuolo. La Joya sembra essere tornata in grande forma, aggiungendo un’arma fondamentale alle potenzialità offensive della Roma. Mourinho, nel frattempo, continua il lavoro a Trigoria con il gruppo al completo, esclusi gli inglesi.

Domenica arriva la Fiorentina all’Olimpico, scrive Il Tempo, una sfida complicata contro una diretta concorrente per le zone alte della classifica. Questo incontro precede un finale di anno impegnativo per la Roma, con trasferte contro Bologna e le sfide contro Napoli e Juventus tra Natale e Capodanno. Una serie di partite che preparano il terreno per i grandi scontri contro Atalanta e Milan all’inizio del 2024. Va tenuta d’occhio anche la prossima sfida di Coppa Italia contro la Cremonese il 3 gennaio, nella speranza che la squadra abbia appreso la lezione dai passati errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

La Roma stravince anche a Monza, portandosi a -1 dalla Champions. I quotidiani giudicano...
Male il Brighton di De Zerbi, travolto ieri dal Fulham per 3-0. Giovedì il match...
Il tecnico del Monza ha sottolineato dal suo punto di vista dei presunti errori arbitrali...

Dal Network

Il mondo del calcio si appresta a introdurre un cambiamento regolamentare di potenziale portata storica...
Si affrontano due nazioni di grande tradizione, anche se negli ultimi anni il parco giocatori...
E’ calato il sipario sulla sessione invernale di calciomercato. Dopo le 20:00 di ieri, 1...