Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Frosinone-Roma, Ciano: “Il gol di Dzeko ci ha tagliato le gambe”

Le parole dell’attaccante ciociaro nel post gara

Camillo Ciano, autore del provvisorio gol del vantaggio e dell’assist per Pinamonti, ha parlato ai giornalisti nel post gara:

Non c’è il sorriso sul tuo volto. Il gol di Dzeko vi ha spento

Diciamo che ci ha tagliato le gambe perché la partita era finita. Abbiamo fatto una grande gara ma non è valsa niente, in questi casi bisogna parlare meno e dare di più in campo tutti quanti e metterci qualcosa in più perché non è bastato.

Sei sorpreso dalla vostra classifica?

La classifica meglio non guardarla perché sennò ci facciamo del male. Dobbiamo essere consapevoli che possiamo lottare fino alla fine. Con questo spirito credo che ci siano buone possibilità di salvarci. Non sempre gli episodi ci gireranno male.

Ti aspettavi di fare quasi lo stesso numero di gol in serie A?

Diciamo che ci provo in ogni partita. Il gol è frutto di tanto lavoro. Se tu lotti ogni minuto il gol viene da sé. Se sei abituato il gol arriva. Fa piacere ma purtroppo oggi non è valso niente perché torniamo a casa con 0 punti.

L’assist che hai fatto è stato fantastico

Sul gol di Pinamonti ho visto che tutti e tre venivano su di me e ho capito che lui era da solo. Lui poi è stato bravo a stoppare e a calciare subito togliendo il tempo al portiere.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News