Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Edicola

L’Edicola, “Dalla nuova sede all’Eur al calcio giocato. La Roma punta verso il futuro”

Tutta la rassegna stampa in un click

IL CORRIERE DELLO SPORT – Contro il Bologna Robin Olsen è stato il migliore in campo, riscattandosi dopo le prestazioni negative dell’ultimo periodo. Come scrive il Corriere dello Sport, lo svedese ha raccontato poi a svenskafans.com la sua soddisfazione: “È stato molto bello tornare di nuovo a giocare all’Olimpico dopo l’infortunio. Il Bologna? Quando lo abbiamo incontrato per la prima volta in questa stagione, abbiamo visto che era una buona squadra, sapevo sarebbe stata una partita difficile“. La Roma inagura la sua nuova sede all’Eur e per festeggiare in grande invita istituzioni, giornalisti e sponsor. Come scrive il Corriere dello Sport, durante il corso dela serata è intervenuto il vice presidente Mauro Baldissoni: “L’obiettivo era riportare la società all’interno della città, in un quadrante che storicamente si presta all’esaltazione del lavoro. 

LA GAZZETTA DELLO SPORT – “Ma con il Frosinone chi gioca?“. Il Premier Giuseppe Conte  ha voglia di parlare di Roma e di calcio, e quale occasione migliore se non l’inaugurazione della nuova sede giallorossa, nel cuore dell’Eur. Come scrive La Gazzetta dello sport, l’ambiente è rilassato e informale, come chiesto dal management giallorosso, che ha organizzato la presentazione dei nuovi uffici marketing, amministrazione e biglietteria, moderni ma con un occhio alla tradizione. Presente all’evento anche la sindaca Virginia Raggi, che ribadisce la vicinanza tra città e squadra: “Sono qui per testimoniare la vicinanza a chi scommette in un progetto e ce la fa. E’ fondamentale per il rilancio della comunità romana e del nostro paese“. Contro le piccole, o presunte tali, i risultati della Roma quest’anno non sono stati brillanti.

IL CORRIERE DELLA SERAAlla vigilia del match contro il Frosinone, Di Francesco mette a tacere tutte le voci che vorrebbero Maurizio Sarri, tecnico del Chelsea, il prossimo anno seduto sulla panchina della Roma, con la regia di Franco Baldini. “E’ un ambiente che destabilizza e tira fuori cose che non hanno senso, come questa storia qui – ha dichiarato l’allenatore -. A me non interessa. Il mio referente rimane sempre Monchi. Tutto il resto per me sono chiacchiere. Mi piace parlare di calcio e a volte voi dovreste sfruttare le occasioni per parlare di calcio ma voi avete maggiore interesse ad altro, faccio un discorso generale. Mi interessa il Frosinone e basta”.

GINOMANCINI : Conferenza Stampa di Eusebio Di Francesco
(Foto Gino Mancini)

IL MESSAGGEROUn pezzo di Roma passa da Trigoria all’Eur, in viale Tolstoj. Lì, batterà il cuore amministrativo del club. Una piccola grande creatura inaugurata ieri. Il padrone di casa, Mauro Baldissoni, ora vice presidente del club. «Questo è un edificio che ha un significato culturale, con riferimenti alla storia, all’impero. Siamo orgogliosi di essere sempre più parte del tessuto connettivo delle città. Volevamo avvicinare la Roma verso il centro». Con lui, anche Guido Fienga, ceo del club. «Prima eravamo solo una squadra di calcio, ora anche un’azienda con il suo quartier generale». 

LA REPUBBLICA – Giocheranno sicuramente alcuni di questi diffidati. Il concetto sempre sbagliato di questo ambiente che pensa sempre alle prossimeFarò valutazioni in base al turnover, a chi ritengo giustamente opportuno far recuperare delle energie, anche nervose, e che ho visto meno lucido nell’ultima partita“. Lo riporta La Repubblica.

Di Francesco prepara il ciclo decisivo per sé e il gruppo. Inizia da Frosinone, passa per il derby con la Lazio e finisce con la partita col Porto ai quarti di Champions League. Il tecnico ha superato ostacoli, crisi di risultati, possibili esoneri, si è visto camminare davanti prima il fantasma di Sousa, ora di Sarri. Come se ne esce? Con i risultati. La Roma deve far fronte agli infortuni e ai diffidati (Fazio, Manolas, Florenzi e Zaniolo), le insidie principali vengono da dentro. De Rossi deve mettere minuti e verrà rischiato, con o senza Nzonzi. Lo riporta Il Messaggero.

IL TEMPOCome scrive Il Tempo, l’allenatore romanista prova a mettere il Frosinone davanti alle incertezze del futuro, ma lascia trasparire la tensione di chi si sente, e sarebbe strano il contrario, sotto pressione: “Sono storie senza senso tirate fuori da un’ambiente che destabilizza. A me tutto questo non interessa, il mio unico referente è Monchi, il resto sono chiacchiere. Mi piace parlare di calcio, voi avete maggiore interesse nel raccontare altro, ma per me conta solo la prossima partita“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Edicola