Resta in contatto

Day

Day 150, Pallotta: “Vogliamo riportare la Roma in alto”. Corsa a tre per la panchina

Tutte le principali notizie della giornata

PRIMA SQUADRA – La lettera del presidente James Pallotta ai tifosi giallorossi.

Le dichiarazioni di Stephan El Shaarawy all’emittente televisiva ufficiale giallorossa.

Kolarov è stato inserito nella Top11 di Dazn. Il terzino serbo è l’unico giallorosso presente.

La risposta di Franco Baldini all’articolo de La Repubblica.

Le parole di James Pallotta al sito ufficiale giallorosso.

STADIO DELLA ROMA – Esterino Montino, sindaco di Fiumicino, ha fatto sapere di aver incontrato alcuni dirigenti giallorossi interessati ai terreni per edificare lo Stadio.

CALCIOMERCATO – Bruno Peres, in prestito al San Paolo, potrebbe lasciare il club brasiliano nei prossimi giorni e tornare a Trigoria.

Sfuma il nome di Bordalas per la panchina giallorossa: il tecnico spagnolo, infatti, rinnova col Getafe fino al 2022.

Daniele Verde, esterno d’attacco in prestito al Valladolid, non è stato riscattato dagli spagnoli. Su di lui Genk e AEK Atene.

Per la panchina giallorossa è corsa a tre: Mihajlovic, Fonseca e De Zerbi.

Sembra ci sia l’accordo tra il club giallorosso e Berardi.

Quasi fatta per il trasferimento di Edin Dzeko all’Inter.

La Roma chiede 13 milioni per Defrel. La Sampdoria ferma a 9.

Le parole di Fonseca, tecnico dello Shakthar, all’agenzia nazionale del Portogallo.

C’è il via libera dello Shakthar per Fonseca.

LA ROMA IN NAZIONALE – Justin Kluivert, esterno giallorosso, scende in campo dall’inizio con l’Olanda Under 21 contro il Messico.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Day