Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA SLR, Caddeo (calciocasteddu.it): “In settimana l’Inter chiude per Barella”

Il giornalista, interpellato dalla nostra redazione: “Tra oggi e domani intanto è previsto un incontro privato tra Giulini e Marotta”

La situazione legata al futuro di Nicolò Barella non è ancora del tutto chiarita. Il giocatore del Cagliari sembrava essere ad un passo dalla Roma, che aveva trovato l’accordo con la società. Poi però è arrivato il dietro front del giocatore, che già aveva preso accordi con l’Inter di Antonio Conte. Per cercare di capire meglio la situazione, abbiamo interpellato il giornalista Ignazio Caddeo di calciocasteddu.it:

Qual è la situazione di Barella in questo momento?
Il ragazzo vuole andare all’Inter, su questo non ci piove. Chiaro che il tifoso del Cagliari vorrebbe che il calciatore restasse a vita, un po’ come Gigi Riva, ma il calcio di oggi è diverso. Barella ha delle ambizioni e vuole provare a fare il salto di qualità. La simpatia per l’Inter del giocatore non è stata mai nascosta. Il Cagliari aveva trovato l’accordo con la Roma, è vero, ma il giocatore, tramite il suo procuratore, aveva trovato l’accordo con l’Inter.

La soluzione a questo punto qual è? La Roma è ancora in corsa?
No, la volontà del giocatore è andare all’Inter, ed è quella che conta. Tra oggi e domani intanto è previsto un incontro privato tra Giulini e Marotta, proprio per portare a termine la trattativa. E’ probabile che entro la settimana Barella sia un nuovo giocatore dell’Inter.

C’è stata qualche contestazione da parte dei tifosi del Cagliari?
Nessuna contestazione, solo malumore. E’ normale che ogni tifoso spera di vedere alcuni giocatori indossare a vita la maglia della loro squadra del cuore, ma nel calcio moderno tutto ciò è sempre più difficile. Anni fa, quando non c’erano i social, le notizie erano le stesse, ma non avevano il tam tam che hanno oggi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Esclusive