Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Urla e rimproveri a Trigoria: Paulo il sergente non fa sconti”

La Roma aveva bisogno di cambiare registro e ricominciare da zero dopo una stagione deludente

Fonseca si sta dimostrando un tecnico motivato, in linea con le necessità della società ed è attento a quella dei giocatori. Non intende lasciare spazio a distrazioni durante le due ore di allenamento. E’ stato lui a richiedere di blindare le sedute rendendole inaccessibili alla stampa e chi vorrà seguire la Roma lo potrà fare in occasione delle amichevoli o quando comincerà il campionato.

Questa riservatezza si spera che porti a risultati tangibili e vittorie nel breve periodo per risollevare un ambiente depresso da addii e cessioni. Per costruire il futuro Fonseca si è affidato alle sue doti di trascinatore stimolando i calciatori con grida, una forte gestualità e discorsi carismatici. Il tecnico ha chiesto a più riprese un pressing continuo riprendendo qualche giocatore che non seguiva le direttive.

Tra questi Nzonzi sfinito dagli allenamenti e consapevole di essere sul taccuino dei cedibili. In confusione Under per via della lingua, ma il mister ha intenzione di puntare su di lui. Dzeko, che ormai si è promesso all’Inter, in un colloquio con Fonseca si è detto disponibile ad aiutare i compagni e a motivarli negli allenamenti. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa