Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Fatta per Kalinic: domani sera l’arrivo a Roma. In definizione Schick al Lipsia

L’ex Fiorentina e Milan sosterrà le visite mediche il 2 settembre. Il ceco in Germania

Tutto fatto per Nikola Kalinic alla Roma. E’ ai dettagli il trasferimento dell’attaccante croato dell’Atletico Madrid in giallorosso. Domani i club si scambieranno i documenti e l’ex Fiorentina e Milan sbarcherà nella Capitale già in serata (partenza da Madrid alla 17.30, arrivo a Fiumicino intorno alle 19.25) per poi sostenere le visite mediche.

Kalinic si trasferirà alla Roma in prestito con diritto di riscatto fissato a 9 milioni di euro e percepirà 2,4 milioni di euro, interamente coperti dal club giallorosso, con il centravanti che ha anche rinunciato a qualche bonus.

Numericamente il 31enne prenderà il posto di Patrik Schick, che si trasferirà invece al Lipsia in prestito con obbligo di riscatto condizionato alle presenze .L’attaccante ceco classe ’96 è stato comunque convocato per il derby con la Lazio, ma non è escluso che possa rimanere a Trigoria.

Secondo quanto raccolto dalla redazione di “SiamolaRoma.it“, l’operazione Schick dovrebbe avere un costo di 25 milioni di euro totali (5 per il prestito e 20 per l’obbligo di riscatto).

Secondo quanto riporta Sky Sport, invece, il prestito di Schick al Lipsia potrebbe essere biennale, con l’obbligo di riscatto legato alle presenze.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato