Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Troppi infortuni? Ecco la task-force

Massima attenzione dopo gli stop muscolari di Zappacosta e Under

Una task-force per risolvere il problema degli infortuni che assilla Fonseca dall’inizio della preparazione. Alla Roma c’è massima attenzione dopo le recenti lesioni muscolari di Zappacosta e Under. Nei giorni scorsi si è parlato molto dei campi di allenamento, in questo periodo il campo “B” dove si allena la prima squadra è inagibile. Si stanno ultimando i lavori per rifarlo ex novo ed entro la fine del mese sarà pronto. La squadra attualmente si allena al “Testaccio”, poi passerà al “C” in attesa di poter riutilizzare quello ristrutturato.

Lo staff sanitario è stato potenziato dall’arrivo del dottor Massimo Manara, ex di Milan e Parma, che affianca Andrea Causarano, ex di Juve e Siena, due specialisti della medicina dello sport. Un radiologo proveniente da Villa Stuart segue quotidianamente gli allenamenti e può fare i primi accertamenti a Trigoria con i nuovi macchinari di ultima generazione. Fonseca ha stravolto i programmi dello scorso anno: meno lavoro in palestra, i giocatori vengono fermati al primo fastidio. Secondo i dati, la Roma delle prime due partite è più veloce rispetto a un anno fa. Ed Lippie resta il supervisore dell’area della preparazione atletica ed è stato nella capitale recentemente. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa