Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Veretout copre, pressa, riparte: un gladiatore

In attesa di Smalling, Veretout e Mkhitaryan hanno dato una nuova fisionomia alla Roma

La coppia centrale composta dal francese e Cristante ora garantisce più equilibrio. L’ex Fiorentina all’esordio ha fatto vedere di essere un gran lottatore. Non tira mai indietro la gamba, si esalta quando sale la tensione e i numeri dimostrano che è destinato a diventare in fretta un leader della Roma. È stato il giocatore che ha toccato più palloni, quello con il maggior numero di passaggi positivi e di lanci riusciti.Solo cinque palle perse nel suo score.

L’importanza del giocatore è emersa anche nella fase di non possesso, nella quale ha garantito maggiore copertura, come si evince dalle statistiche: ha intercettato due palloni e ne ha recuperati sei. Anche in questo dato è stato il migliore dei giallorossi. Un posto in mezzo al campo è dunque suo, perché garantisce l’equilibrio che era mancato nelle prime due giornate. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa