Resta in contatto

Rassegna Stampa

PL factor, ecco il portiere. Dzeko: “La vittoria è tua”

Un gesto istintivo dello spagnolo che risulta determinante ai fini del risultato

Uno scambio di cinque, di abbracci e poi il labiale di Dzeko verso Pau Lopez “E’ tua“, poi il portiere ha risposto tramite social “E’ di tutti“. Il grande portiere si vede da una parata, l’unica contro il Bologna su Soriano, quella che scompone le speranze dell’avversario e rende fondate le proprie. Al Dall’Ara erano già tutti in piedi ad esultare quando la combinazione veloce con Sansone ha portato il centrocampista ad un passo dalla porta.

Un gesto istintivo dello spagnolo che risulta determinante ai fini del risultato. Mai un portiere era costato così tanto alla Roma: 23,5 milioni più il 50% del cartellino di Sanabria. Soltanto nove nella storia calcisitica hanno avuto un prezzo più alto di PauLopez. Si è velocemente integrato nella squadra tanto che Fonseca lo ha lasciato titolare anche in Europa League.

Il lavoro con Savorani lo sta aiutando a perfezionare la tecnica. Dirige la difesa in italiano, cosa che è mancata lo scorso anno ad Olsen, e se sbaglia un rinvio con i piedi non smette di osare. Lo scrive oggi il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
trackback

[…] verso Pau Lopez “E’ tua“, poi il portiere ha risposto tramite social “E’ di tutti“. Il grande portiere si vede da una parata, l’unica contro il Bologna su […]

Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Colui che ha rappresentato tutto ... l'amore della mia vita per il calcio e per questa squadra..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Il mio primo vero amore... un sogno vederlo sulla panchina della Roma come allenatore"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Finire il vostre preoccupazioni d denaro stupido la mia offerta di prestito. Offro di 5000 ha 200 000 000 € un interessato del 3% per anno e-mail:..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Il solo capitano degno di Agostino"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Grande Barone! Iniziai allora a tifare la Roma, per la sua zona totale e quel genio di Falcao!"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa