Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Smalling: “Contento dell’esordio, non della partita. Voglio aiutare la Roma” (VIDEO)

Le parole dell’ex Manchester United

Chris Smalling, difensore della Roma, ha parlato a Sky Sport dopo la sconfitta contro l’Atalanta:

Qual è stata la differenza tra il primo e il secondo tempo?
“All’inizio è stata una partita più chiusa. Nel secondo tempo con gli spazi più allargati ci siamo trovati più in difficoltà”.

Partita molto dura fisicamente, sembrava che avessi i crampi alla fine.
“Sicuramente nella prossima partita sarò ancora più in forma”.

Cosa ti aspetti da questa nuova avventura?
“So che si combatte in questo campionato, sono battaglie, ma sono pronto per le prossime partite”.

Il difensore centrale inglese è stato intervistato anche da Roma TV:

Quali sono le tue sensazioni?
“Sono molto contento dell’esordio ma non della partita, nessuno di noi lo è. Abbiamo ambizioni e dobbiamo vincere le partite casalinghe”.

Sembrava che tu fossi da tanto in Italia.
“Grazie, sono contento di essere tornato a giocare e voglio aiutare questa squadra”.

Smalling ha parlato anche ai giornalisti in zona mista:

Che cosa non ha funzionato oggi?
“Penso che siamo mancati di intensità, soprattutto nel primo tempo. Nel secondo tempo credo che la squadra sia cresciuta”.

Come ti sei trovato nella difesa a 4 e poi a 3?
“Stasera è stata la mia prima partita. Mi sentivo un po’ stanco, penso che nelle prossime partite starò meglio. E’ stata una partita fisica”.

La difesa a 3 l’avevate provata? Vi ha dato fastidio cambiare modulo spesso?
“Durante la settimana facciamo tantissima tattica. Siamo preparati a cambiare modulo spesso”.

Sei stato uno dei migliori. Fonseca ti ha detto qualcosa?
“Penso che il mister parli con tutti a fine partite. Non possiamo essere troppo delusi, perché domenica abbiamo già un’altra partita”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra