Resta in contatto

eSports

FUT Champions Cup, Qlash Crazy è il fiore all’occhiello del gaming italiano su Fifa20

A Bucarest è andato in scena il primo stage della FUT Champions CUP, trionfa Fnatic Tekkz ma brilla il Made in Italy con Diego Campagnani

Nel corso dell’ultimo weekend si è disputata la FUT Champions Cup di FIFA20 a Bucarest. Si tratta del primo dei sei eventi ufficiali targati EA Sports e inseriti in una stagione competitiva che metterà in palio oltre 3 milioni di dollari di montepremi. 

Il trionfatore di questo primo evento è stato Donovan Hunt, aka “Tekkz”, che si è aggiudicato un montepremi di 50.000 dollari. Ma la notizia più lieta arriva per Diego Campagnani “Crazy Fat Gamer” del team Qlash. Si tratta dell’unico italiano riuscito a qualificarsi a questa prima FUT Champions Cup (Stage I). La partenza è stata in salita perché al cospetto di Diego Campagnani c’era il numero 2 al mondo: Nicolas99fc del Basilea.

Il percorso di Qlash Crazy nel primo stage della FUT Champions CUP

Il primo match è stato perso 2-0 ma nella gara di ritorno della prima fase Swiss Round è riuscito a capovolgere le sorti del match ribaltando ai tempi supplementari il risultato con un secco 3-0. Diego è riuscito a vincere anche il round successivo contro “Janner” vincendo entrambe le sfide per 2-0. La prima e unica sconfitta è arrivata contro NSE LUCASREP98 soltanto ai calci di rigore dopo un doppio 0-0. Oltrepassato quest’unico passo falso, QLASH Crazy ha ripreso la sua marcia trionfale contro il tedesco LostintheWaveZ e contro il giocatore del Galatasaray GS Mert AL (10-6 e 6-1 lo score globale).

L’accesso alle fasi eliminatorie è stato dunque conquistato con la seconda miglior media realizzativa: ben 23 gol segnati. Il primo match degli ottavi di finale è stato vinto per 2-0 contro FIST Agitpower. Il player canadese però, nonostante sia riuscito a riportare il risultato in parità nella gara di ritorno, ha dovuto cedere il passo a un cinico e spietato QLASH Crazy che ha siglato la rete decisiva nei minuti di recupero.

Nel turno successivo non c’è stato niente da fare nemmeno per l’atleta del Borussia Esport “Jeffrey”. Grazie ad un nuovo gol nei minuti di recupero QLASH Crazy ha eliminato anche il player rappresentativo del club tedesco. Vittoria di fondamentale importanza perché oltre ad accedere alle semifinali, QLASH Crazy si è garantito un posto anche per la prossima FUT Champions Cup che si giocherà dal 22 al 24 novembre nuovamente a Bucarest.

La semifinale, la qualificazione al prossimo stage e il montepremi

QLASH Crazy si è dovuto arrendere in semifinale contro Wolves Fifilza per un solo gol di scarto. Ma il risultato ottenuto è stato a dir poco strepitoso e Crazy Fat Gamer adesso sarà chiamato a bissare queste ottime prove nel prossimo Stage della FUT Champions Cup. Il primo stage si è concluso con la vittoria di Fnatic Tekkz che ha vinto in finale proprio contro Wolves Fifilza.

Un ritorno in patria da trionfatore per QLASH Crazy che dopo una top 4 su Playstation4 si aggiudica 7500 dollari di montepremi, 800 FIFA Pro Points per il ranking globale e, come sottolineato in precedenza, l’accesso al prossimo incontro.

Il tricolore sventola nuovamente ad alti livelli su FIFA20 e porta il nome di QLASH Crazy.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Che vuoi dire solo ti voglio bene capitano e ti piango ancora"

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Con lui nacque la Magica Roma,R.I.P."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "totti totti totti totti, totti totti totti gol..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "il nostro Principe, croce e delizia di quegli anni"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Daniele vena gonfia di passione"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da eSports