Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Zalewski nuovo gioiello, la Roma se lo tiene stretto

L’ultimo talento della cantera giallorossa pronto a spiccare il volo è Nicola Zalewski

Nella settimana di allenamenti che porta alla Juventus il classe 2002 – compirà 18 anni il 23 gennaio – Fonseca ha deciso di aggregare alla prima squadra anche uno dei migliori giocatori della Primavera di De Rossi vista la carenza di esterni offensivi, anche se oggi non ha partecipato alla seduta in gruppo.

Zalewski, nato a Tivoli da genitori polacchi, è infatti un grande tifoso giallorosso – sui social in passato è stato anche troppo esuberante dal punto di vista del tifo – e la Roma se lo tiene stretto.

In estate la direzione sportiva gli aveva fatto firmare il primo contratto da professionista fino al 2022, un avvenimento festeggiato dal ragazzo sul proprio profilo Instagram con la frase di un coro della Curva Sud: “Dicono era il mio sogno fin da bambino”. Negli scorsi mesi diversi club di Serie A hanno bussato alla porta dei giallorossi – ultimamente ha presentato un’offerta anche il Sassuolo – che però vogliono tenerselo stretto e non hanno nessuna intenzione di cederlo prima di fargli completare il percorso in Primavera: il classe 2002 vive nel convitto di Trigoria e frequenta il liceo scientifico a indirizzo sportivo. Lo scrive Iltempo.it.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra