Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Crepe nella maggioranza M5S, paralisi sullo stadio della Roma

È terreno minato per Virginia Raggi l’Aula Giulio Cesare

Qui, da alcune settimane, la giunta può contare soltanto su 24 voti dei 28 totali anche su delibere fondamentali come quella sul bilancio di previsione. Ergo, meglio congelare le misure più divisive: lo stadio, le mense o l’allungamento della Ztl.

La delibera di variante urbanistica per avviare lo stadio di Tor di Valle è uno dei provvedimenti più a rischio, secondo quanto filtra dalla maggioranza. La convenzione sarebbe quasi già del tutto scritta, ma su questo fronte c’è da fare i conti anche con l’imminente cambio di proprietà della As Roma, passata da James Pallotta al gruppo Friedkin. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa