Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Villar: “Ho già parlato col mister e mi ha trasmesso la sua fiducia”. Indosserà la maglia numero 14 (FOTO)

Le prime parole di Gonzalo Villar, nuovo acquisto giallorosso

Arrivo in un grande Club e non potrei essere più felice”, ha dichiarato Villar nella sua prima intervista in giallorosso.
Per me è una bella sfida, non vedo l’ora di dimostrare le mie qualità”. Il calciatore spagnolo sarà immediatamente pronto per la trasferta di Reggio Emilia.

L’ex Elche ha parlato anche a “Roma Radio”:
 

Benvenuto alla Roma, Gonzalo. Quali sono le tue prime sensazioni?
“Grazie. Le mie prime sensazioni solo bellissime. Arrivo in un grande club, uno dei maggiori del campionato italiano. Sono molto felice in questo momento”.

Quali sono i tuoi obiettivi in questa tua prima esperienza all’estero?
“Sarà una bella sfida per me. Arrivo in un nuovo Paese, che è bellissimo. Non vedo l’ora di iniziare con i miei compagni e di dimostrare quello che sono capace di fare”.

Quali sono le tue caratteristiche?
“Mi considero un centrocampista al quale piace essere sempre vicino alla palla, per offrire linee di passaggio o fornire degli appoggi. Sono abile nel portare palla, per superare la pressione degli avversari. Spero che le mie caratteristiche sia adattino a questa squadra e non vedo l’ora di dimostrare le mie qualità all’allenatore per potermi inserire al meglio in questo contesto”.

Cosa ti ha detto Fonseca quando vi siete incontrati?
“Ho parlato con il mister, che mi ha dimostrato la sua fiducia. Mi ha detto che gli piace il mio modo di stare in campo e che dovrò lavorare molto per adattarmi a questo nuovo contesto. Ho sensazioni molto positive e sono sicuro che sarà un allenatore fantastico per me”.

Seguivi la Roma quando eri in Spagna? Cosa hai provato quanto sei arrivato il primo giorno nel centro sportivo giallorosso?
“Conosco la Roma fin da bambino, la seguivo in campionato e in Champions League. Ora ho visto il Centro Sportivo è devo dire che è spettacolare. Questa è una città fantastica, storica, che spero di conoscere presto nell’attesa di inserirmi al meglio. Sono affascinato dal Club e da questa città”.

Recentemente è anche arrivata la chiamata dell’Under 21. Quali sono i tuoi obiettivi con la maglia della Spagna?
“Ho avuto l’opportunità di stare nell’under 21 nelle ultime due occasioni, godo della fiducia del mister, dovrà continuare a lavorare e questa è una buona occasione per mettermi in mostra e per continuare a far bene anche con la Spagna”.

Il centrocampista spagnolo ha scelto la maglia numero 14, in un recente passato indossato da Bojan, Iago Falque e Schick.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra