Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Roma e l’aneddoto del dirigente che si è tolto lo stipendio per tutelare i dipendenti

Il club giallorosso ha messo in cassa integrazione 77 lavoratori. A turno riguarderà tutti. Il secondo scaglione si fermerà a maggio

Cassa integrazione per oltre 250 dipendenti della Roma. La decisione è stat presa al termine di una conference call tra tra i dirigenti della società e i rappresentanti sindacali di Cgil e Uil. C’è stato l’esempio lodevole di un dirigente che si è tolto lo stipendio per favorire i dipendenti che lavorano con lui.

Il primo scaglione di 77 dipendenti ha cominciato la cassa integrazione questa settimana, il secondo è previsto che entri in regime di Cig a maggio. Saranno interessati tutti i settori della società se non si riprenderà a giocare. La Roma farà di tutto per tutelare i propri lavoratori, una volta superato questo periodo di crisi globale. Lo scrive il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa