Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il governo fermerà il calcio

Si va verso la fine del campionato

Il passo decisivo l’ha compiuto ieri mattina il ministro dello sport Spadafora: “Sarà il governo a decretare, per motivi di evidente emergenza sanitaria, la chiusura del campionato“. Il presidente della Figc Gravina aveva pungolato Palazzo Chigi: “Non firmerò mai per lo stop dei campionati, ce lo imponga il Governo“. Spadafora è uscito allo scoperto, lo stop della Francia lo ha armato di coraggio e adesso si attendono le decisioni che prenderanno anche gli altri campionati.

Il premier Conte, seppur non da subito, avrebbe concesso la ripresa degli allenamenti ma la decisione è stata poi frenata e di fatto ora si continua a vivere nell’incertezza. Si attende un nuovo parere dei medici, il nodo resta sempre il protocollo. In Serie A 18 presidenti su 20 hanno formalmente dichiarato di voler ricominciare, Cairo e Cellino invece si sono apertamente dichiarati contrari. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa