Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La grande abbuffata di coppe: si giocano 26 partite in 19 giorni

Si parte oggi con i recuperi degli ottavi di Europa League, poi la Champions: finali il 21 e il 23, soltanto tre pause. E occhio a Ferragosto…

Piaciuta la scorpacciata di pallone fatta tra giugno e luglio? Bene, non è ancora finita. Anzi proprio ora arriva il bello. Da oggi fino al 23, giorno in cui verrà incoronato il club campione d’Europa, ci sono appena tre giorni liberi: il 9, il 20 e il 22. E si dovranno giocare 26 partite.

L’antipasto è subito sostanzioso: tra oggi e domani giocheranno gli ottavi di Europa League l’Inter (contro il Getafe) e la Roma (contro il Siviglia). Poi venerdì e sabato spetta al Napoli e alla Juventus continuare la lotta Champions rispettivamente contro Barcellona e Lione. Come gustosi contorni poi ci saranno Manchester City-Real Madrid e Bayern Monaco-Chelsea. Si legge su La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa