Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Giallorossi da paura. Zero mercato e squadra a pezzi

La Roma vista a Cagliari non convince

Prove generali di campionato a Cagliari. Prove che lasciano l’amaro in bocca. Ad una settimana dalla prima stagionale a Verona, la Roma si presenta in maniera disastrosa nel  primo tempo e riprendendosi un po’ nella ripresa. Ma l’ultima amichevole estiva dà la sensazione di una rosa ridotta ai minimi termini.Oltre all’infortunato Zaniolo, ancora fuori l’unico arrivato, Pedro, senza Smalling. Ceduto poi Kolarov all’Inter e Florenzi al Psg, con Bruno Peres in quarantena per la positività al Covid, viene riciclato l’esubero Karsdorp, fino a qualche giorno fa con le valigie pronte e fuori da ogni rotazione.

Dopo una partenza con la difesa a tre, Fonseca presto si rifugia nel 4-2-3-1 a lui più caro, rispolverando Under a destra, che segna la prima rete romanista, e togliendo Cristante. Sempre più involuto Pau Lopez. Inutile dare un’occhiata alla panchina, lo sconforto rischierebbe di sommergere del tutto la chiusura del pre-campionato romanista. Nel frattempo è Fonseca, a fine partita, a rassicurare tutti: “Ma la squadra non è quella definitiva, alcuni partiranno, altri arriveranno. Ho parlato con il presidente, è importante averlo vicino, e con Fienga. Stiamo lavorando per migliorare”. Lo riporta “La Repubblica”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa