Resta in contatto

Rassegna Stampa

Fonseca, la panchina piange: già 30 infortuni. Più di due a partita

2,3 a gara. Sotto accusa anche la gestione dell’agenda settimanale

30. Tanti sono gli stop da inizio stagione per la Roma tra Covid e infortuni che fanno preoccupare Fonseca. Una enormità che non basta a giustificare la figuraccia fatta contro il Napoli. Non è la prima volta che la Roma stecca l’esame di laurea. Era accaduto la scorsa stagione con il Siviglia, prima ancora con Atalanta e Juventus. Dopo il Napoli la parola scudetto va bannata da Trigoria dove Friedkin, ieri, ha “regalato” sguardi severi.

Da fine agosto la Roma ha raccolto 30 defezioni per 21 calciatori diversi: 11 infortuni muscolare, 5 traumi, 2 influenze e 12 Covid. Una media di 2,3 a gara. Si continua così gli stop finali saranno 100. Gli ultimi a pagare dazio sono stati Mancini e Veretout per i quali saranno decisivi gli esami di oggi. Per il francese si teme una lesione al flessore anche se ieri circolava ottimismo. Sotto accusa anche la gestione dell’agenda settimanale. La squadra è tornata alle 4:30 dalla Romania ed ha avuto un solo giorno per preparare il match di domenica. Lo scrive Leggo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa