Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Serie A, Amazon presenterà un’offerta per il triennio 2021-2024

Dopo essersi accaparrata un pezzo importante della Champions League, Amazon ha in piano di portare a casa anche la Serie A, un doppio passo clamoroso che farebbe certamente male a tutti i diretti concorrenti. A rivelarlo è stata Bloomberg che cita fonti molto vicine all’azienda di Seattle, certe che l’offerta arriverà già nei prossimi giorni e in tempo per l’asta che vedrà sul piatto i diritti televisivi delle prossime tre stagioni.

L’obiettivo della Lega Serie A è di incassare 1,15 miliardi di euro a stagione per il triennio 2021-24 ed un totale di 3,45 miliardi di euro; Amazon sarebbe quindi pronta a dire la sua e dare così ulteriore seguito a quanto visto anche nel Regno Unito con i diritti della Premier League. La multinazionale non ha confermato l’intenzione (come del resto anche i rappresentanti della Serie A) ma una simile mossa era già nell’aria, di certo non dovremo attendere molto per avere ulteriori dettagli visto che la data prevista per la conclusione dell’asta è il prossimo 26 gennaio.

Se l’operazione andasse in porto gran parte del calcio nostrano potrebbe così traslocare presto su Prime Video (o magari Twitch?), d’altronde il colosso di Jeff Bezos si è assicurata i diritti per una delle partite del sabato della NFL americana (National Football League) anche per il 2021 e 2022. Insomma sempre più sport e intrattenimento, non solo contenuti on-demand come avviene oggi nel nostro paese. E lo sgambetto a Sky è servito.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News