Resta in contatto

News

Gautieri: “Fonseca va difeso, gli va data una squadra forte. I tifosi meritano un trofeo”

Mourinho

L’ex calciatore parla della Roma e del match di ieri sera

Carmine Gautieri, ex giallorosso, parla ai microfoni di TMW radio della situazione della Roma e commenta il match di ieri sera. Le sue parole:

Roma, qualificazione importante con l’Ajax:
“È stata una partita in cui si è difesa troppo e l’Ajax poteva anche vincere. Gli olandesi ha avuto diverse occasioni, alcune non sfruttate bene. Dzeko è stato bravo a sfruttare la sua. Ha comunque passato il turno meritatamente, visto cosa ha fatto ad Amsterdam. È bello rivedere la Roma in una semifinale europea. Spero possa arrivare fino in fondo, i tifosi meritano un trofeo”.

Il successo della Roma riabilita in parte Fonseca?
“Credo stia facendo un buon lavoro per il materiale che ha. È un allenatore diverso da quelli italiani, per creare una grande quadra servono giocatori di personalità e qualità e non è semplice trovarli. Fonseca va difeso, gli va data una squadra forte e da lì si vedrà che tipo di tecnico è. Non credo si debba puntare sempre il dito sul tecnico”.

Il caso Dzeko?
“Il giocatore va punito. La colpa non può essere sempre e solo del tecnico. Poi una squadra la fanno anche i dirigenti, i presidenti, per questo le responsabilità vanno divise in parti uguali”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News