Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Se parte Smalling c’è l’opzione Botman del Lille

Smalling

L’Everton insiste per il difensore inglese: se si dovesse chiudere, Pinto pensa anche al ventunenne centrale olandese

l’Everton è intenzionato a fare sul serio per Chris Smalling. L’ex squadra di Ancelotti pare proprio che voglia garantirsi il cartellino del centrale difensivo inglese. Il giocatore non è più così convinto della sua permanenza a Roma. Rimane dunque in piedi l’ipotesi di un suo ritorno in Premier, a casa Everton. Nel caso si concretizzasse, Pinto dovrebbe prendere un quarto centrale difensivo, considerando che in ogni caso Fazio, pure se dovesse rimanere (c’è per lui un’ipotesi Verona), non potrebbe garantire il posto di quarto centrale.

C’è un nome nuovo, eventualmente, per il dopo Smalling. E’ quello di Sven Botman, olandese del Lille, ventuno anni, contratto in scadenza nel 2024, protagonista di una grande stagione con la maglia dei nei campioni di Francia. La richiesta del Lille per cedere il cartellino, è di venticinque milioni di euro.

Cifra che, in assenza di cessioni, la Roma non può certo garantire. A meno che nell’affare non venga inserito come parziale contropartita un giocatore. I nomi che potrebbero sbloccare la situazione sono quelli di Kluivert, Under, Olsen e Florenzi che potrebbero essere convinti dal fatto che andrebbero a giocare la Champions League.

Si legge su IlRomanista

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato