Resta in contatto

Rassegna Stampa

Caccia alla settima vittoria. A Verona guai in difesa

Vina

Ko il terzino sudamericano, spazio a Calafiori

Matias Vina dopo il riposo forzato in Conference League è costretto a saltare anche la trasferta di Verona. Il terzino ha rimediato nella rifinitura di mercoledì una lieve distorsione al ginocchio e non è partito con la squadra. Non in perfetto forma anche Mkhitaryan per un affaticamentomuscolare. L’armeno sarà almeno in panchina. Per il posto a sinistra si candida Calafiori.

Se l’assenza di Vinaporterà a riflessioni Mourinho, l’iniziale panchina dell’attaccante apre il ballottaggio tra El Shaarawy e Shomurodov. Il favorito è il primo che sta vivendo un momento d’oro. Per il resto della formazione pochi dubbi: davanti a Rui Patricio ci saranno Karsdorp, Mancini e Ibanez. A centrocampo torna la coppia titolare Cristante-Veretout, mentre davanti rientrano Zaniolo e Abraham dal primo minuto con Pellegrini. Lo scrive “La Repubblica”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa