Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Roma vuol dire fiducia: i tifosi dalla parte di Mou

Mourinho gennaio

I tifosi si sono schierati con il tecnico giallorosso

Dalla parte di Mourinho. I tifosi della Roma si sono schierati, senza se e senza ma. Con la squadra ha raccolto solo quattro punti nelle ultime cinque partite ed è scivolata al secondo posto nel girone di Conference League dietro i modesti norvegesi del Bodo il popolo giallorosso esprime fiducia al proprio tecnico, finito al centro del dibattito e preso di mira da alcuni comunicatori.

Ieri alcuni rappresentati della curva sud hanno esposto uno striscione all’esterno del centro sportivo di Trigoria con un messaggio chiaro, quello di fare quadrato intorno a José. I tifosi della sud vogliono fare da scudo all’allenatore, nel momento più difficile della sua ancora breve esperienza romanista, perché i risultati dell’ultimo mese sono assolutamente negativi.

La maggioranza della tifoseria della Roma non critica l’operato del tecnico portoghese, non lo ritiene responsabile della flessione delle ultime settimane, ma si schiera con lui e con il club per continuare il processo di crescita della squadra e lavorare sul progetto cominciato con l’arrivo dello Special One meno di cinque mesi fa.

I risultati altalenati finora sono stati accettati senza contestazioni, c’è stato solo qualche fischio durante e al termine della partita casalinga contro il Bodo. I tifosi sono uniti nel sostegno alla direzione tecnica della stagione, convinti che la Roma sia stata condizionata da una serie di arbitraggi scadenti e che l’arrivo di qualche rinforzo nel mercato possa aiutare Mourinho a superare la crisi.

Per compattare l’ambiente, i tifosi hanno creato anche un hastag su Twitter diventato di tendenza in poche ore: #ConMourinhoPerLaRoma. Sta spopolando ed è tra le tendenze da martedì in Italia, un segnale inequivocabile del legame che si è creato tra questa proprietà e i tifosi. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa