Resta in contatto

Roma Femminile

Sampdoria-Roma 1-2: Giugliano regala la vittoria alle giallorosse all’ultimo respiro

Giallorosse sul campo delle blucerchiate nel match della 10^ giornata del campionato di Serie A Femminile

Dopo i successi con Sassuolo, Verona e Fiorentina – e la vittoria in Coppa Italia ai danni del Tavagnacco seguita dagli impegni della Nazionale – la Roma di Spugna batte, grazie ad un gol di Giugliano all’ultimo respiro, la Sampdoria di Cincotta.

IL TABELLINO

SAMPDORIA (4-3-1-2): Tampieri; Rincon Torres, Auvinen, Seghir (70′ Carp) , Bursi; Giordano, Martinez Maldonado (46′ Wagner), Fallico; Battelani; Novellino, Tarenzi.
A disposizione: Boglioni, Wagner, Carrer, Bargi, Helmwall, Berti, Bruzzone, Babb, Carp.
Allenatore: Cincotta.

ROMA (4-2-3-1): Ceasar; Swaby, Pettenuzzo (46′ Soffia), Linari, Vigliucci (77′ Borini); Bernauer (77′ Pirone) , Ciccotti (61′ Glionna) ; Serturini, Andressa, Giugliano; Lazaro.
A disposizione: Baldi, Ghioc, Pacioni, Soffia, Thaisa, Borini, Glionna, Pirone, Tall.
Allenatore: Spugna.

Arbitro: Paride Tremolada della sezione di Monza
Assistenti: Luca Testi – Costin Del Santo Spataru
Quarto Ufficiale: Gianmarco Vailati

Marcatori: (15′ Lazaro, 57′ Tarenzi, 93′ Giugliano)

Ammonizioni: Giugliano (ROM)

LA CRONACA 

90+4′ – FINISCE QUI LA PARTITA!

90’+3′ – GOOOOOOL DELLA ROMAAAAAA! GIUGLIANO PORTA LE GIALLOROSSE IN VANTAGGIO ALL’ULTIMO RESPIRO 

57′ – Pareggio della Samp: gol di Terenzi dopo un batti e ribatti in area.

46′ – Inizia il secondo tempo.

45′ – Termina il primo tempo di Sampdoria-Roma. Giallorosse avanti grazie al gol di Lazaro.

15′ – Vantaggio della Roma: questa volta è valido il gol di Lazaro.

3′ – Annullato gol a Lazaro per fuorigioco.

1′ – Calcio d’inizio: comincia Sampdoria-Roma.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile