Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Milan-Roma 3-1, la moviola: terrificante Chiffi. Rigori e cartellini, il solito caos

Prestazione insufficiente del direttore di gara, e a rimetterci è ancora la Roma

Non riesce mai a sorprendere, Chiffi, che bagna la sua prima da internazionale con la solita, pessima prestazione. E se sul rigore dato al Milan (ma che rigore è? vi diamo un indizio: concentratevi sul pallone) le colpe le divide con il VAR Aureliano (pure lui gratificato dall’AIA con una nomina a VMO, Video Match Official, della Fifa, pur non essendo internazionale), sul resto è tutta farina (poca) del suo sacco: concede al Milan un secondo rigore che è uguale ai contatti Tonali-Zaniolo e Ibrahimovic-Ibanez.

E poi: incapace di prevenire due mass confrontation (vecchie risse), insufficiente dal punto di vista disciplinare, molto da rivedere sul tecnico. Ma tanto il designatore Rocchi continuerà ad insistere… Lo scrive Il Corriere dello Sport.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa