Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Tiago Pinto: “Oggi dobbiamo dare una risposta. Chiuderemo il mercato in due settimane”

Il general manager giallorosso: “Questa è la nostra sfida, contro una grande squadra e un grande allenatore”

Tiago Pinto ha parlato ai microfoni di DAZN prima di Roma-Juventus. Ecco le parole del General Manager giallorosso sul mercato e non solo.

Quanto è importante questa partita? Cosa significherebbe agganciare la Juventus in classifica?

“Io sono d’accordo con quello che hanno detto in studio. Entrambe le squadre hanno valori per fare di più, ma noi abbiamo una sfida adesso per fare più punti rispetto al girone d’andata. Questa è la nostra sfida, contro una grande squadra e un grande allenatore. Abbiamo questa responsabilità di dare una risposta e questo si aspettano tutti da noi”.

Il valore della Roma è superiore alla classifica?
“Stiamo lavorando per mettere insieme tutto il nostro impegno. Abbiamo un allenatore fantastico e un gruppo buono. Tutti insieme vogliamo costruire un miglior impegno nelle 18 partite che mancano”.

Novità su Oliveira?
“Oggi gioca Niles. Abbiamo una strategia e gli obiettivi identificati. Aspetto le prossime due settimane per chiudere il mercato”.

Che zona ricopre Niles?
“In carriera ha giocato sia a sinistra che a centrocampo. Nel calcio di oggi tutti devono sapere fare più di un ruolo. Lui ci dà una mano come terzino destro, ma è un calciatore che ha qualità anche a centrocampo”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra