Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Amarcord

Amarcord, 10 maggio 2003: la Roma batte il Torino, primo gol di De Rossi in Serie A (VIDEO)

I tre punti conquistati permettono alla Roma di risalire la classifica. Prima doppietta per il fantasista barese, debuttano anche Aquilani e Zotti

Il 10 maggio del 2003 la Roma batteva il Torino allo stadio Olimpico, grazie alle reti di Antonio Cassano e Daniele De Rossi. La partita, inizialmente in stallo, viene sbloccata dal centravanti barese, che al 31′ batte Sorrentino di testa finalizzando un cross di Lima. Il giocatore verrà poi ammonito per aver compiuto una delle sue “Cassanate”, sradicando la bandierina del corner durante l’esultanza. Il primo tempo regala poche emozioni, e le squadre vanno a riposo con il risultato parziale di 1-0.

Nella ripresa la Roma affonda il pedale sull’acceleratore, e al 54′ arriva lo splendido gol di un giovane Daniele De Rossi, alla sua terza presenza in prima squadra: il centrocampista, dalla trequarti, spara un missile potentissimo sul quale Sorrentino non può nulla. 2-0 e primo gol in maglia giallorossa per De Rossi. Al 61′ arriva anche il gol del momentaneo 3-0: Tommasi, sulla destra, strappa il pallone dai piedi di Vergassola e mette al centro per Cassano. Sorrentino esce a vuoto, e il fantasista pugliese ha tutto il tempo di appoggiare in porta il suo secondo gol. A nulla serve il gol granata, firmato da Frezza al 77′. La Roma di Capello vince avvicinando verso la zona Europa.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord