Resta in contatto

Amarcord

Amarcord, 9 giugno 1991: la Roma alza al cielo la sua settima Coppa Italia (VIDEO)

In virtù del 3-1 nella gara di andata all’Olimpico, ai giallorossi basta l’1-1 a Marassi per conquistare il trofeo. Un successo dedicato a Dino Viola

Dei nove successi in Coppa Italia, quello del 1990-91 è tra i più speciali per il popolo romanista. Non solo perché inatteso, conquistato al termine di un’annata dura e complessa, contro la Sampdoria di Boskov, vincitrice dello scudetto, ma anche perché ottenuto nell’anno della scomparsa di Dino Viola, grande presidente dell’era dei sogni.

Il 30 maggio 1991, la Roma ipoteca il trofeo battendo per 3-1 la Samp all’Olimpico (i gol tutti nel primo tempo: autorete di Pellegrini, pari di Katanec e sigilli definitivi di Berthold e Voeller), e si prepara per il ritorno a Marassi. E’ il 9 giugno, dello stesso anno, nessun timore per i giallorossi. Rudy Voeller sblocca il risultato su rigore, ininfluente l’autogol di Aldair a dieci minuti dal termine. Festa sotto il settore ospiti per un trionfo meraviglioso. E coppa consegnata nelle mani di Flora Viola, presidentessa ad hinterim prima dell’ingresso in società di Giuseppe Ciarrapico.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Amarcord