Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Kluivert torna in gruppo, Villar e Diawara sono out

L’olandese in ritiro con la squadra

Da martedì si torna a sudare, Josè Mourinho vuole partire subito forte per sfruttare anche un calendario inizialmente favorevole. Ma agli ordini dell’allenatore portoghese non ci saranno tutti i giocatori a libro paga della Roma.Esattamente come successe lo scorso anno, quando Mou escluse subito otto calciatori dai convocati del ritiro.

Gli “epurati” pure quest’anno saranno molti, anche se i nomi più importanti sono quelli di Villar e Diawara. Loro inizieranno a lavorare più tardi, a parte, quando la squadra partirà per il Portogallo. E con loro dovrebbero esserci anche alcuni giovani, tra cui Riccardi, Bianda e Coric (a meno che non si trovi prima per loro una soluzione di mercato).

Stavolta, invece, ci sarà Kluivert e con lui anche Calafiori e Darboe. Su tutti e tre però la posizione del club non cambia, sono in uscita e per loro si cercano acquirenti per poter monetizzare. Villar e Diawara lavoreranno a parte, in attesa che emergano delle situazioni interessanti per loro. La Roma ha infatti voglia di cederli, ma non in prestito stavolta. A Trigoria puntano infatti ad incassare 10-12 milioni di euro per il cartellino di entrambi.

Sia su Villar sia su Diawara sembrava essere piombato il Valencia, con la possibilità di poter essere inseriti nell’eventuale operazione che può portare Guedes in giallorosso. In realtà poi l’interesse degli spagnoli si è andato raffreddando, con l’Hertha Berlino e l’Augsbrug che si sono fatti vivi per il centrocampista guineano, ma chiedendolo in prestito con diritto di riscatto. Diawara piace anche al Lecce, soluzione su cui si sta cercando di lavorare per trovare la formula giusta.

Villar, invece, interessa al Monza, alla Sampdoria e al Celta Vigo. Chi poi aspetta di capire dove giocherà è anche Kluivert, che dopo una buona stagione con il Nizza ha alcuni estimatori in Francia (Marsiglia, Monaco e lo stesso Nizza), ma a cifre inferiori rispetto ai 14-15 milioni che vuole la Roma. Si vedrà, intanto però lui stavolta partirà con Mourinho. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa