Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

AS Roma e DAZN portano in diretta su TikTok la prima amichevole internazionale di una squadra italiana

Il comunicato del club giallorosso

“La sfida tra gli uomini di José Mourinho e lo Shakhtar Donetsk è stata la prima gara di una squadra di Serie A TIM trasmessa in diretta su TikTok sul profilo DAZN.

L’AS Roma e il leader dello streaming sportivo hanno infatti collaborato per portare il match del 7 agosto anche sulla popolarissima app di video.

Un live che ha fatto registrare oltre mezzo milione di views, e che è stato realizzato per permettere ai tantissimi amanti di calcio presenti sulla piattaforma del momento di poter vivere l’incredibile atmosfera dello Stadio Olimpico gremito da più di 65.000 spettatori.

Il picco di utenti collegati per seguire live tutte le emozioni della gara è stato di oltre 23 mila persone, che hanno partecipato con commenti e reactions alle giocate e ai gol di Pellegrini e compagni.

Ma lo show offerto ai tiktokers non si è limitato alla partita: a fine primo tempo, infatti, Blanco si è scatenato sul palco allestito a bordo campo per scaldare ancora di più gli animi dei presenti. Una performance apprezzata non solo dai tifosi dentro lo stadio, ma anche da oltre 15 mila persone collegate sull’account TikTok dell’AS Roma.

L’iniziativa si inserisce all’interno di una rinnovata strategia digitale del Club che tra i suoi obiettivi include la crescita in una delle piattaforme del momento.

Una produzione maggiore di contenuti, realizzati secondo le tendenze e il tone of voice di TikTok, ha portato l’account ufficiale del Club a passare, negli ultimi 9 mesi, da 460.000 followers a quasi 5 milioni”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News