Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Boniek: “Dybala alla Roma si troverà alla grande. Presto per parlare di Scudetto”

Boniek Abraham

Le parole di Zibi Boniek

Zibi Boniek ha concesso un’intervista a Famiglia Cristiana. L’ex di Roma e Juve si è focalizzato soprattutto su Paulo Dybala e la squadra di José Mourinho. L’attuale vicepresidente Uefa ha commentato il passaggio della Joya dai bianconeri ai giallorossi, proprio come da lui fatto nel 1985. Zibi, infine, ha commentato l’entusiasmo dilagante nella Capitale.

È ancora delicato quel passaggio o sono cambiati i tempi?

“Una volta era più difficile, ora siamo abituati al fatto che i giocatori circolino. Dybala è un giocatore di grande nome, ha fatto cose importanti. In scadenza di contratto, non vuole rimanere a Torino e passa alla Roma. È ovvio che se ne parli, ma io penso che alla Roma si troverà alla grande, la società ideale della sua rinascita, perché, pur essendo un grandissimo giocatore, forse un po’ chiuso da Cristiano Ronaldo, nelle ultime due stagioni non ha reso quanto avrebbe voluto. Gli auguro ottime cose”.

Inter, Milan, Juventus e Roma monopolizzano l’attenzione. Lo scudetto sarà un affare tra loro? 

“Sono le quattro squadre che secondo me sulla carta hanno più possibilità di lottare per la Champions League e per lo scudetto. Alla Roma la campagna acquisti dà entusiasmo, Mourinho ha portato giocatori esperti e questo è l’anno giusto perché i giallorossi entrino tra i primi quattro. Qualcuno si è spinto a pronosticare lo scudetto, ma è presto per dirlo”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News